GRAVIDANZA

PERCORSO OSTEOPATICO DI ACCOMPAGNAMENTO IN GRAVIDANZA, PARTO E POST PARTUM

DOLORI MUSCOLO SCHELETRICI IN GRAVIDANZA

DISFUNZIONI DEL PAVIMENTO PELVICO

INCONTINENZA

DOLORE AI RAPPORTI

DOLORE DURANTE IL CICLO

DOLORE COCCIGEO

DISFUNZIONI GASTROINTESTINALI

Nei nove mesi di gestazione il trattamento osteopatico asseconda le naturali modificazioni del corpo della donna, mantenendo liberi ed elastici i tessuti, il bacino e l’osso sacro.

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che le donne che hanno ricevuto un trattamento di osteopatia prenatale, hanno avuto un  travaglio e un parto migliori. 

L’osteopata interviene valutando la donna e il rapporto di salute che unisce bambino e mamma attraverso la ricerca di tutte quelle alterazioni posturali e non che possono portare a possibili stress, manifestandosi ad esempio con dolori di tipo muscolare, articolare, circolatorio o viscerale.

I disturbi più comuni che possono essere risolti con un intervento osteopatico possono essere:

  • Disturbi alla zona lombare associata a sciatalgia,
  • Disturbi alla zona cervicale e spalle,
  • Disturbi all’apparato gastrico-enterico, come nausee, bruciori di stomaco, reflusso gastrico, problemi digestivi o stipsi;
  • Difficoltà nella respirazione;
  • Disturbi all’apparato circolatorio, gambe gonfie o crampi,
  • Mal di testa e vertigini.

 

Dopo il parto, incoraggiamo la fase di recupero: l’osteopata riequilibra i rapporti ossei della pelvi dopo il passaggio fetale in sinergia con il lavoro prezioso dell’ostetrica che valuta il pavimento pelvico della donna, prevenendo dolori, ipotono, ipertono, incontinenze o prolassi.