ADULTI E ANZIANI

LOMBALGIE, DORSALGIE E CERVICALGIE

DISCOPATIE ED ERNIE

CEFALEE

VERTIGINI E INSTABILITA’

ESITI CICATRIZIALI DI TRAUMI E INTERVENTI

DISFUNZIONI MANDIBOLARI E MALOCCLUSIONI

I primi motivi di consulto sono per i dolori muscoloscheletrici a collo, spalla, schiena, testa a cui spesso si associano sciatalgia, brachialgia, cefalee, emicranie, vertigini, o disturbi viscerali, come dolore mestruale, gastrite, colon irritabile. L’osteopata, attraverso l’anamnesi, l’osservazione, la palpazione e i test, trova le zone del corpo poco mobili e contratte.

Il trattamento serve a ridare agio e mobilità e a opprimere il sintomo o ridurlo nei casi più cronici. Le tecniche utilizzate sul paziente possono essere dirette, come la manipolazione vertebrale, oppure, più frequentemente, leggere ma profonde, come l’approccio fasciale. Le cure manuali osteopatiche non si sostituiscono a quelle mediche tradizionali ma le affiancano.